Mauro Mandolini

 

STUDI

- 1985/1987 Diplomato alla scuola di teatro “La Scaletta” di Roma diretta da G.B. Diotajuti.

- 1989, coordinato da Orazio Costa Giovangigli, approfondimento dalla novella alla parabola del “Così è (se vi pare) di Luigi Pirandello.

- 1990 partecipa al VI stage internazionale di Commedia dell’Arte diretto da Antonio Fava a Reggio Emilia.

- 1992 viene selezionato dal regista Anatoli A. Vasil’ev per gli studi su “Platone, i dialoghi” e “Pirandello, le novelle” presso la scuola d’Arte Drammatica di Mosca.

2001 partecipa al V corso di formazione e perfezionamento per sceneggiatori indetto da RAIFICTION.

DIDATTICA

            Insegna recitazione presso "La Fonderia delle Arti" diretta da Giampiero Ingrassia.

            Ha collaborato con la cooperativa "H anno zero"  per utenti diversamente abili.

RICONOSCIMENTI

- 1991. Segnalazione della giuria al premio “Montegrotto” per giovani attori; Primo premio, come autore, alla VII rassegna “Attori in cerca d’autore” diretta da Ennio Coltorti, per il monologo “Deus ex machina”.

- 1996. Vincitore del premio per il miglior testo scenico, indetto dalla Digamma – redazione editoriale, con “Donalbain, tragedia senza tempo”.

- 1997. Miglior autore e premio speciale della giuria alla I rassegna di drammaturgia emergente, presieduta da Aldo Nicolaj, per l’atto unico “Un lungo applauso”; segnalazione al premio Ubu, come autore, per l’atto unico “Ultima stagione in serie A”; segnalazione della giuria al XXVII premio Candoni per l’atto unico “Un minuto di silenzio”.

- 1998. Miglior autore alla II rassegna di drammaturgia emergente, presieduta da Aldo Nicolaj per l’atto unico “Tana libera tutti”; miglior interprete alla II rassegna di corti teatrali del Teatro Vittoria di Roma per “Pizza da asporto”; ha partecipato, in rappresentanza degli autori di teatro italiani, al workshop “Colours of the chameleon” per giovani drammaturghi europei, presso il Traverse Theatre di Edimburgo (Scozia).

- 1999. Segnalazione della giuria al premio Vallecorsi di Pistoia per il dramma  “Nascondino”.

- 2000. Miglior regista alla rassegna “Drammaturgia oggi” per “Fuoco lento” di Daniele Falleri.

PUBBLICAZIONI

Dal 1991 è inserito nella “Enciclopedia del teatro italiano – Autori e drammaturgie” a cura di Enrico Bernard (Editori & Associati);

Ultima stagione in serie A” sul numero 10 (ottobre 1996) della rivista “RIDOTTO” mensile del teatro italiano contemporaneo.

La famiglia Ray e la collina dei sette respiri” romanzo edito dalla Elena Morea Editore di T.R.A. srl (novembre 2007)

 

TEATRO

- 2016/17/18 "Edipo" di Sofocle ("Edipo re", regia A. Baracco, ruolo: Uomo di Corinto e, in alcune repliche in sostituzione di Glauco Mauri, Tiresia; "Edipo a Colono" regia G. Mauri; ruolo: Creonte); "Lasciami volare" di Mauro e Riccardo Mandolini, regia M. Mandolini (ruolo: il padre); "Scacco al Duce" scritto e diretto da Pierfrancesco Pingitore (ruolo: il commissario); "Il mercante di Venezia" di W. Shakespeare, adattamento e regia Ilaria Testoni (ruolo: Shylock); “Finale di partita” di S. Beckett regia di A. Baracco (ruolo Nagg); “Otello” da Shakespeare, adattamento di Glenda Ray regia di Ilaria Testoni (ruolo: Otello e Jago);

- 2016  "Il fantasma di Canterville, secondo la signora Umney" di Ugo Chiti da O. Wilde, regia di Dosto; "Quattro buffe storie" di L. Pirandello e A. P. Cechov, regia di Glauco Mauri, regista collaboratore ed interprete M. Mandolini (ruolo: il commendator Squatriglia in "Cecè "; il giudice D'Andrea ne "La patente" e Cubokov ne "La domanda di matrimonio"); "È sempre colpa dei grandi?" Pop musical sul bullismo regia M. Mandolini; "Come vi piace" da W. Shakespeare, regia Ilaria Testoni (ruolo: Orlando); "Tana libera tutti" scritto e diretto da M. Mandolini;

2015         "Oggi sto da Dio" di S. Assisi, L. Gioielli, D. Prato, F. Sabatucci, regia M. Mandolini; "La fantastica avventura di Mister Starr" di C. Greg Gregori, regia M. Mandolini; "Quattro buffe storie" di L. Pirandello e A. P. Cechov, regia di Glauco Mauri, regista collaboratore ed interprete M. Mandolini (ruolo: il giudice D'Andrea ne "La patente" e Cubokov ne "La domanda di matrimonio"); "aGREGazioni"di C. Greg Gregori, regia M. Mandolini (nuovo allestimento); "Molto rumore per nulla" di William Shakespeare, regia Ilaria Testoni (ruolo: Benedetto); "Vita di Galileo" di B. Brecht, regia Gabriele Lavia (ruolo: il Doge; il Cardinale Barberini poi Papa Urbano VIII);

2013/2014 "La baita degli spettri" di C. Greg Gregori, regia M. Mandolini (ruolo: Grugno); "Chi erano i Jolly Rockers" di C. Greg Gregori regia M. Mandolini (nuovo allestimento); "I parenti terribili" di J. Cocteau, regia Ilaria Testoni (ruolo: George); "Operazione Quercia, Mussolini a Campo Imperatore" scritto e diretto da Pierfrancesco Pingitore (ruolo: il commissario); "Steve & Bill" di D. Brocco e M. Mandolini regia M. Mandolini (ruolo: Paul Jobs); "I pilastri della società" di H. Ibsen, regia Gabriele Lavia (ruolo: Rummel); "Il mistero dell'assassino misterioso" di Lillo e Greg, regia M. Mandolini; "Lolita" drammaturgia e regia di Ilaria Testoni (ruolo: Humbert Humbert);

- 2011/2012   Il malato immaginario” di Molière regia di Gabriele Lavia (ruolo: il professor dottor Purgone); "L'uomo che non capiva troppo" di C. Greg Gregori, regia M. Mandolini; "Quello che prende gli schiaffi" di N. Andreiev, regia Glauco Mauri (ruolo: il barone Regnard); "Le affinità elettive" di Goethe, regia Ilaria Testoni (ruolo: Edoardo); "Chi erano i Jolly Rockers" di C. Greg Gregori, regia M. Mandolini; "La colpa è dei grandi?" musical comedy di D. Brocco S. Costantini M. Mandolini, regia M. Mandolini.

2010.     Max Paiella in Recital” di M. Paiella regia di M. Mandolini; “Intrappolati nella commedia” di C. Greg Gregori regia di M. Mandolini; “Hell, un’altra storia del moro di Venezia” da W. Shakespeare regia di F. Giuffré (ruolo: Otello); “Ultima stagione in serie A” scritto e diretto da M. Mandolini (nuovo allestimento); “Un minuto di silenzio” di M. Mandolini regia Gianni Corsi; “Quel 25 luglio a Villa Torlonia” scritto e diretto da Pierfrancesco. Pingitore (ruolo: Arnaldo Mussolini); "Singol bell, Singol bell" di M. Mandolini regia Fulvio Calderoni

2009.  Ultima stagione in serie A” scritto e diretto da M. Mandolini; “2.24” di P.Carbonell e J.Cornelles regia Mandolini & Ramazzotti (ruolo: il signor Marcos); “Napoleone e il generale” di S. Moreau regia Mandolini & Ramazzotti (ruolo: il generale Moreau); “AGREGgazioni” di C. Greg Gregori regia di M. Mandolini.

2008.  Destinatario sconosciuto” dal romanzo di Kressmann Taylor regia di Mandolini & Ramazzotti (nuovo allestimento, ruolo Martin Schulze); "Ay, Carmela!" di José S. Sinisterra regia di M. Mandolini (nuovo allestimento); "Se ci fosse luce sarebbe bellissimo" regia di Andrea De Venuti.

2007.  Ulisse sotto il mare. Il viaggio raccontato da pesci pagliaccio a rotelle” regia di M. Mandolini. All’interno del progetto europeo Fotocolor presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma; “Ay, Carmela!” di José S. Sinisterra regia di M. Mandolini.

2003. Destinatario sconosciuto” di K. Taylor regia Mandolini & Ramazzotti (ruolo: Martin Schulze) evento speciale con diretta radiofonica su RadioRaitre il 27 gennaio per la giornata della Shoah

2002.La donna in nero” di S. Mallatratt regia Mandolini & Ramazzotti (ruolo: il regista)

2001.Il colonnello con le ali” di H. Boytchev regia di Toni Bertorelli (ruolo: il bambino)

2000.Le intellettuali” di Moliere regia di Toni Bertorelli (ruolo: Clitandro) “Mammine care” scritto e diretto da M. Mandolini (Festival Riviera d’Ulisse); “Fuoco lento” di Daniele Falleri regia di M. Mandolini; “Erzbeth Bathory” di Dacia Maraini regia di Maria L. Bigai

1999.Il piccolo freddo” scritto e diretto da M. Mandolini (nuovo allestimento); “Pizza da asporto” scritto e diretto da M. Mandolini.; “Con voce di donna” di Luigi Ferraro regia M. Mandolini; “Venditori” di Edoardo Erba regia di Toni Bertorelli (ruolo: il direttore)

1998.Concerto in casa Raffaello” e “Come Pulcinella diventa musico”con l’ensemble “La Mascherata” regia di M. Mandolini.; “Tana libera tutti” scritto e diretto da M. Mandolini.; “Aspettando Godot” di Samuel Beckett regia Luigi Onorato (ruolo: Pozzo); “Frontale” scritto da F. Loriga e M. Mandolini regia M. Mandolini “Pomeriggi di favola” in collaborazione con il Comune di Roma (assessorato alle politiche per la città delle bambine e dei bambini)

1997.Un lungo applauso” scritto e diretto da M. Mandolini; “Diversa sempre” scritto e diretto da Tiziana Bergamaschi e Serena Grandicelli; “Alla locanda del gallo cedrone” concerto spettacolo di musica rinascimentale regia M. Mandolini(festival di Anagni); “Due storie” di Sandro Gindro regia Renzo Rossi; “Un minuto di silenzio” scritto e diretto da M. Mandolini. (festival di Todi)

1996.Ippia minore e Ipparco” da Platone regia di Alessio Bergamo;  "Le intellettuali" di Moliere regia Toni Bertorelli (ruolo: Vadius e il notaio); “Eldorado” scritto e diretto da Renato Giordano; “Ultima stagione in serie A” di M. Mandolini. regia di Lorenzo Gioielli (festival di Todi)

1995.Orfeo e le Eumenidi” regia di Luciano Damiani; “Edoardo II” di Marlowe regia Giancarlo Cobelli; “La scoperta del cavallo” di Achille Campanile regia di Daniela Giordano

1992 – 1994. Troilo e Cressida” di Shakespeare regia Giancarlo Corbelli

1991.Notte da rifiuti” scritto e diretto da M. Mandolini.; “Deus ex machina” di M.M. regia di Ennio Coltorti; “La locandiera” di Carlo Goldoni regia di Ennio Coltorti (aiuto regia); “La legge del desiderio” di Pedro Almodovar regia Marilù Cafiero;

1990.Cara” scritto e diretto da M. Mandolini.; “Pseudolo” di Plauto regia di Paolo A. Paoloni

1987 – 1989. Macbeth” di Shakespeare regia di Gabriele Lavia; “Edipo re” di Sofocle regia di Gabriele Lavia; “Ubu re” di Alfred Jarry regia di Massimo Cinque

1986. Attor giovane nella compagnia “Teatro per i ragazzi di Roma” diretta da Mario Bucciarelli.

TELEVISIONE

 “UNA PALLOTTOLA NEL CUORE 3” regia Luca Manfredi

 “ROCCO E I SUOI” regia M. Vicario (MEDIASET)

“DIRITTO DI DIFESA” regia di D. Maiorca (RAIFICTION)

“LA SQUADRA” regia di D. Maiorca (RAITRE)

“IL BELLO DELLE DONNE” regia M. Ponzi (CANALE5)

“QUANDO SI FA BUIO” regia di C. Carafoli (film a episodi)

“IL CASO D’AURIA” regia di V. Verdecchi (RAITRE)

ON-LINE

2007. ZONA CRITICA” il primo serial internet in dieci puntate sul mondo della critica cinematografica sul sito www.cinemorto.splinder.com

 

 

CORTOMETRAGGI

2008. NIENTE” scritto e diretto da M. Mandolini. Primo premio al concorso “Corti in piazza” di Cremona; segnalazione ai concorsi: “Corto aperitivo” di Milano; “Les Petites Lumìere”; Ciak Scuola Corto Scuola di Guglionesi (CB);  

               CINEMA

               -       2013. "BENUR" regia di Massimo Andrei (ruolo: Cicerone)

  -       2014. "Una gita a Roma" regia di Karin Proia

  -       2017. “Sulla mia pelle” regia di Alessio Cremonini

E.N.P.A.L.S. qualifica professionale ATTORE – num. 02.1028107 (anno iscrizione 1986)

COLLOCAMENTO 20/02/1985 - num. 64849

C.F. MNDMRA65S10H501I

         P.IVA 10901161009